Chi siamo / Etica e Trasparenza / Operatori e Organizzazioni Sanitarie

Reciprocità e deontologia

Accrescimento reciproco, trasparenza e centralità del paziente sono i valori che ci guidano nel dialogo con la comunità medica. È lo scambio aperto di conoscenze ed esperienze con gli operatori e le organizzazioni sanitarie che ci consente di progredire ogni giorno nel nostro percorso di ricerca e sviluppo, con un solo obiettivo: mettere a disposizione dei pazienti cure sempre più efficaci.
Il rapporto con gli operatori (HCPs) e le organizzazioni sanitarie (HCOs) prende diverse forme: lo sviluppo di nuovi farmaci attraverso studi clinici svolti negli ospedali, nelle università e nelle strutture sanitarie pubbliche e private, ma anche consulenze scientifiche, convegni, seminari e corsi ECM (Educazione continua in medicina) organizzati da enti pubblici, società scientifiche e provider accreditati.
Ciascuna di queste relazioni, oltre a essere disciplinata da norme nazionali e internazionali, si fonda sul rispetto reciproco dei ruoli e sull’assenza di conflitti di interesse, in un quadro di regole deontologiche che prevedono controlli rigorosi effettuati da organismi terzi.

Trasferimenti di denaro verso operatori e organizzazioni sanitarie

La trasparenza assoluta nella pubblicazione dei rapporti di collaborazione e delle transazioni economiche verso operatori e organizzazioni sanitarie è una scelta che tutte le imprese del farmaco italiane hanno compiuto in modo compatto, adottando il Codice deontologico di Farmindustria e il codice EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) sulla trasparenza.

A partire dal 1 gennaio 2015, ogni azienda farmaceutica aderente a Farmindustria rende pubblici tramite il sito web aziendale i trasferimenti di valore effettuati verso Operatori sanitari (HCPs) e Organizzazioni sanitarie (HCOs) entro il 30 giugno dell’anno successivo.

In questa pagina si rendono pertanto disponibili i seguenti dati.

  • Spese sostenute annualmente per attività di e ricerca e sviluppo (R&D) in forma aggregata.
  • Trasferimenti di denaro verso Operatori sanitari con riferimento a:
    a) spese di partecipazione a convegni e congressi con riguardo a quota di iscrizione, viaggio e ospitalità (esclusi pasti e bevande);
    b) spese per attività di consulenza e prestazioni professionali risultanti da uno specifico contratto.
    I dati relativi agli HCPs sono resi in forma individuale in presenza del rilascio da parte dell’Operatore sanitario del consenso alla pubblicazione individuale, altrimenti resi in forma aggregata, nel rispetto della vigente normativa sulla privacy.
    Alfasigma richiede agli operatori il consenso alla pubblicazione dei dati per ciascuna iniziativa.
  • Trasferimenti di denaro versoHCOs, in forma individuale, con riferimento a:
    a) donazioni e contributi (inclusi i comodati d’uso) sia in denaro che in natura;
    b) finanziamenti diretti o indiretti a eventi congressuali;
    c) transazioni economiche relative a consulenze e prestazioni professionali risultanti da uno specifico contratto.

La pubblicazione sul sito web aziendale avviene con le modalità previste dall’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, in tema di non reperibilità dei dati mediante motori di ricerca esterni e l’adozione di misure idonee a ostacolare operazioni di duplicazione massiva.

Per il primo semestre del 2017, i dati sono riferiti alle aziende che hanno costituito Alfasigma (Alfa Wassermann, Sigma-Tau, Biofutura).

Nota metodologica sugli aspetti contabili
Tutti i valori pubblicati sono registrati nel rispetto della normativa IVA vigente.
I dati Alfa Wassermann sono rappresentati al netto dell’IVA secondo il principio di cassa, mentre i dati Alfasigma, Sigma-Tau e Biofutura sono rappresentati al netto dell’IVA secondo il principio di competenza.
I valori in valuta estera sono convertiti in Euro in base al cambio del giorno di registrazione.

Alfa Wassermann – Trasferimenti di denaro
Biofutura – Trasferimenti di denaro
Sigma-Tau – Trasferimenti di denaro

Scopri di più

Il contratto sociale tra l’impresa e i suoi stakeholder interni ed esterni, con valore normativo per tutto il sistema Alfasigma.
La responsabilità sociale d’impresa fa parte del dna di Alfasigma, anzi, ne costituisce una delle caratteristiche distintive.
Durante l’emergenza Covid-19, Alfasigma si è impegnata per consolidare e mantenere i rapporti con gli stakeholder supportandoli con numerose iniziative in tutto il mondo.